Bestiario Salentino

Da Vittorio Bodini a Maria D’Enghien, Rina Durante, Antonio Verri e molti altri,percorso teatrale nella storia e nella cultura del Salentotesti e interpretazione degli allievi-attori di AMA, regia Marco Falcomatà

Ultimo appuntamento di giugno, negli spazi del Convitto Palmieri (Piazzetta Carducci) a Lecce, del progetto “Alla greca”, coprodotto da AMA-Accademia Mediterranea dell’Attore di Lecce e Museo Castromediano nell’ambito della rassegna del Polo Bibliomuseale e del Teatro Pubblico Pugliese “Muse, Musei e Musiche”.

L’obiettivo del progetto è valorizzare il patrimonio culturale comune fra Italia e Grecia e del Mediterraneo attraverso attività multidisciplinari che riguardano il teatro, la musica, la poesia, il cibo, gli approfondimenti e i percorsi di visite teatralizzate.

Lunedì 17 giugno alle ore 21, nella Biblioteca del Convitto Palmieri,

va in scena BESTIARIO SALENTINO con gli allievi attori di AMA per la regia Marco Falcomatà. Con Emma Bircaj, Enrico Capodieci, Federica Sciuscio, Luigi Contaldo, Sofia Pepe, Simone Maci, Veronica Mele, Daniela Longo, Domenico Petrachi, Alessandro Prete, Francesco Stefanizzi. Ideazione: Franco Ungaro; si ringraziano inoltre Maria Occhinegro e Stefano Pagano.

Bestiario Salentino è il titolo di una poesia di Vittorio Bodini preso in prestito e trasferito al lavoro con cui gli allievi attori di AMA concludono un anno di studio e formazione guidati dai docenti interni Silvia Lodi, Barbara Toma, Carla Guido, Ippolito Chiarello, Marco Falcomatà e dai docenti esterni Silvia Pasello, Roberto Anglisani e Roberto Castello.

Si tratta di un percorso teatrale nella storia e nella cultura del Salento attraverso testi scritti e interpretati dagli stessi allievi di AMA che raccontano vite di personaggi storici (Maria D’Enghien, Antonietta De Pace, San Giuseppe da Copertino, Francesco Milizia, Tancredi Conte di Lecce) e artisti salentini (Vittorio Bodini, Vittorio Pagano, Carmelo Bene, Tito Schipa, Giulio Cesare Vanini, Antonio Verri, Rina Durante)

Per tutte le serate degustazioni e menù greco nel locale DOPPIOZERO in Via Paladini 12.

Ingresso libero con contributo volontario.

Prenotazione consigliata: tel. 338 3746581.