Torna in scena Pupe di Pane

Pupe di Pane, la performance teatrale sul pane e le sue storie prodotta da AMA-Accademia Mediterranea dell’Attore per la regia di Tonio De Nitto, torna in scena in un versione rinnovata.

Ecco le date in programma a luglio in provincia di Lecce:

sabato 25 luglio a Lecce negli spazi all’aperto della Chiesa di San Giovanni Battista, via Novara 7, zona 167 B; repliche alle ore 20, 21 e 22. 

martedì 28 luglio replica speciale per la Casa Circondariale di Lecce, sezione femminile (info 338 3746581)

giovedì 30 luglio a Melpignano, repliche alle ore 20, 21 e 22

venerdì 31 a Lequile, repliche alle ore 20, 21 e 22

Ingresso gratuito, posti limitati e su prenotazione, per informazioni scrivi a info@accademiaama.it – tel. 338 3746581.

Aggiornamenti e integrazioni sul programma saranno a breve disponibili sul sito AMA e sulle pagine social di Pupe di Pane

Le date di Pupe di Pane sono realizzate nell’ambito del progetto JUMPERIFERIE promosso da Teatro Pubblico Pugliese e Regione Puglia in partnership con AMA-Accademia Mediterranea dell’Attore, Compagnia teatrale Petra, Casa Circondariale di Lecce, #reteteatro 41, Arci Lecce, Mecenate 90, Officina Creativa, Comune di Lecce, Comune di Lequile, Comune di Melpignano.

www.accademiaama.it

Social Fb e Instagram Pupe di Pane

Pupe di pane

Pupe di Pane, regia di Tonio De Nitto, è prodotta da AMA-Accademia Mediterranea dell’Attore diretta da Franco Ungaro.

Ideazione, testi e interpretazione sono di: Angelica Dipace, Benedetta Pati, Giulia Piccinni, Antonella Sabetta, Carmen Ines Tarantino.

Costumi di Lilian Indraccolo.

Intorno a una tavola da lavoro, la mattrabbanca, cinque donne compiono un misterioso rituale dando vita a una tradizione che attraversa dialetti e cucine diversi, quella delle pupe di pane. “Un tempo queste bambole – spiega il regista Tonio De Nitto – si modellavano nell’attesa della Pasqua. I bambini avevano poco o nulla e queste pupe erano un regalo speciale, un augurio, un talismano apotropaico per scongiurare le disgrazie e ristabilire un equilibrio con la madre terra, una rinascita. Pupe di Pane è un rito, è il mistero attorno a un rito che, ora come allora, si rinnova e ci racconta di donne forti che impastano per ore e vegliano il pane prima “dell’uccata”, l’infornata; mischiano la farina e le loro vite attraversando la storia, quella piccola storia che con le loro mani e con il loro coraggio diventa la Grande storia”.

Leggi qui la scheda completa di Pupe di Pane